GRAN TOUR PORTOGALLO E SANTIAGO - Cosa vedere

Il pittoresco quartiere di Porto

Il pittoresco quartiere di Porto

8 giorni 7 notti

La Cattedrale di Santiago de Compostela

La Cattedrale di Santiago de Compostela

8 giorni 7 notti

Il villaggio di pescatori di Nazaré

Il villaggio di pescatori di Nazaré

8 giorni 7 notti

 

GRAN TOUR PORTOGALLO E SANTIAGO - CODICE ITINERARIO: ZV3PTM02

Partire alla scoperta del Portogallo, vuol dire partire per un viaggio a cavallo tra il mistico e il reale, tra passato e presente, tra sacro e profano. E per farlo, non si può non partire dalla sua capitale e dal suo quartiere più importante, quello di Belém, il cui nome tradotto vuol dire "Betlemme".

 

Esso sorge sulle rive del fiume Tago ed è famoso perché si narra che nella cappella della Madonna di Betlemme, che sorgeva qui nel 1497, Vasco de Gama invocò la sua protezione prima di salpare alla scoperta di una rotta per le Indie.

 

Il quartiere è famoso anche grazie al Monastero dos Jeronimos, in cui si trovano le tombe del navigatore Vasco de Gama, del poeta Luìs de Camões e dal 1985 anche dello scrittore Fernando Pessoa, e il Palácio Nacional da Ajuda, che negli anni passati fungeva da palazzo reale.

 

Per dare un taglio più dinamico al vostro tour attraverso il Portogallo è consigliato passare per il quartiere di Ribeira, dichiarato patrimonio dell'Unesco, in cui sarà bellissimo perdersi tra i numerosi vicoli stretti che ancora oggi hanno preservata intatta la loro atmosfera medievale e attraverso cui sarà possibile arrampicarsi fin sopra la collina da cui potrete osservare il corso del fiume Douro, prima che questo sfoci nelle acque dell'Oceano Atlantico.

 

L'atmosfera di Porto, invece, quartiere pittoresco e delizioso, è data dalle mille abitazioni color pastello e dal ponte di ferro che attraversa il fiume, realizzato da un assistente di Gustave Eiffel. Le tante botteghe, i ristoranti, i piccoli locali dai balconi in ferro battuto che si snodano lungo il fiume incrementano l'idea di trovarvi in un piccolo e magico presepe quando, al tramonto, le prime luci illumineranno il vostro cammino.

 

Anche Guimarães, benché le sue piccole dimensioni, è stata dichiarata patrimonio dell'Unesco in quanto simbolo storico dello Stato intero. Qui, infatti, sorge il famoso castello legato a don Alfonso Henriques, fondatore del Portogallo, che rende la gente della città molto orgogliosa della sua storia. A fianco di Guimarães ecco spuntare Braga, ricca di chiese e monasteri che la rendono il centro del cattolicesimo iberico. Qui si trova la cattedrale più antica del Portogallo, che negli anni passati ha avuto la stessa importanza religiosa di Santiago de Compostela e ancora oggi è considerata la sede del cattolicesimo più radicale.

 

Nella famosa cattedrale di Braga potrete trovare, oltre alle reliquie di valore indiscutibile, un calice d'argento con motivi decorativi che richiamano il mondo arabo, stile che rimanda alla grande eleganza della città fuori stante la cattedrale.

 

Vivere tra il mistico e il religioso vuol dire compiere una tappa a Santiago de Compostela, dove i pellegrini si riversano nella famosa Cattedrale di San Giacomo per adorare le ossa del Santo e per assistere al suggestivo spettacolo del "botafumeiro", l'incensiere che viene fatto oscillare fino a 22 metri d'altezza nella croce della navata centrale e, con un sistema di corde e carrucole, sfiora il soffitto ad una velocità di circa 70 km/h.

 

Vivere davvero Santiago de Compostela vuol dire trovarsi in un punto del mondo in cui il tempo si ferma e le cose che prima sembravano importanti tutto d'un tratto si annullano di fronte all'immensità che si osserva fuori e si percepisce dentro, tra i volti stanchi di migliaia di persone che giungono a piedi o a cavallo percorrendo i cammini spirituali dal loro Stato d'origine fino alla stessa piazza spagnola.

 

Nella vicina città di Coimbra sorge l'antica fortezza araba e sono ubicati chiese, musei, palazzi e la famosa Università dove è d'obbligo una visita, non solo per la bellissima vista panoramica di cui si può godere da qui, ma per la sua famosa biblioteca piena di libri e documenti prestigiosi depositati in un palazzo gotico di altissimo prestigio.

 

La città di Fatima consente una visita al Santuario famoso per l'apparizione della Vergine ai tre pastorelli, mentre il monastero di Batalha, anch'esso patrimonio dell'Unesco, è l'ennesimo esempio di architettura gotica di cui gode il Portogallo, dove pietra, archi e balaustre rendono la Chiesa incredibilmente bella con le sue meravigliose vetrate.

 

Nella città di Alcobaça, invece, si trova il monastero di stile gotico che sorprende i turisti per le sue enormi dimensioni e per la semplicità dei suoi interni che rende palpabile un senso di austero e spirituale al tempo stesso. Qui si trova il famoso Chiostro del silenzio per chi vorrà godersi un po' di pace e tranquillità dalla frenesia della città circostante.

 

Ma il borgo più pittoresco del Portogallo intero è sicuramente quello di Nazaré, dove centinaia di pescatori vivono ancora oggi in uno stile semplice ed umile, tipico di abili lavoratori che tirano in secca le barche e procurano gamberi e granchi gustosi e succulenti ai ristoranti dei dintorni. In questo borgo sarete senza dubbio attratti da una rilassante passeggiata al tramonto lungo le sue spiagge bianche, illuminate dai fari in lontananza, come quello che si erge nel quartiere del Sitio, fatto di casette bianche con i tetti blu ed ocra, così romantico al punto che il re portoghese lo promise in regalo alla sua futura sposa Isabella d'Aragona.

Prezzo indicativo a partire da 990 € A PERSONA
Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per fini operativi, statistici e pubblicitari. Per sapere a cosa servono i cookie e per impostare le proprie preferenze visitare la pagina Privacy Policy. Continuando la navigazione o chiudendo questo avviso, acconsenti all'uso dei cookie e ai termini riportati alla pagina Privacy Policy.
OK