Armenia: il Paese delle croci di pietra

Monastero di Novarak

Monastero di Novarak

5 giorni 4 notti

null

5 giorni 4 notti

Sagrestia antica chiesa

Sagrestia antica chiesa

5 giorni 4 notti

 

Armenia: il Paese delle croci di pietra - CODICE ITINERARIO: ZV3AMS739

5 giorni 4 notti

L’Armenia, una terra affascinante, culla del Cristianesimo, in cui la tradizione biblica colloca il Giardino dell’Eden.

 

Immerso tra i monti nel Sud del Caucaso, su un altopiano di circa 1000 metri di altitudine, è un paese antico che ha vissuto episodi storici e scontri tra civiltà diverse, custodendo sempre grandi tesori religiosi.

 

Chiese cristiane situate su boschi e vallate o isolate su rocce e posti quasi inaccessibili. Il paesaggio è incorniciato da montagne innevate e punteggiato di prati alpini, canyon solcati da fiumi cristallini, foreste e fertili valli. La capitale è Yerevan, una delle città più vecchie del mondo, fondata nell'ottavo millennio prima di Cristo, centro amministrativo, culturale e industriale dell’Armenia. La città è un vero e proprio museo a cielo aperto, di arte contemporanea, situato in una zona di montagna sovrastante il fiume Hrazdan.

 

Ciò che contribuisce a rendere affascinante la metropoli, è la presenza del Matenadaran, Teatro dell’Opera, il Palazzo della Gioventù, il Complesso sportivo e l'Accademia Nazionale delle Scienze. All’Opera di Yerevan, potrete assistere a bellissimi spettacoli di balletto russo. Tsitsernakaberd è il monumento dedicato al genocidio degli armeni, una tappa fondamentale per chi vuole approfondire la storia tragica di questo meraviglioso popolo. Il Mesrop Mashtots Matenadaran, è l’istituto di conservazione di importanti manoscritti, nonché una delle più grandi collezioni del mondo, con opere di storia, filosofia, medicina, letteratura, storia dell’arte e cosmografia.

 

La città è ricca di spazi verdi, come il parco pubblico del distretto di Erebuni, con un lago artificiale, il più vecchio della città. Al centro della città, ci sono il Parco degli Amanti sulla strada Baghramyan ed il Parco Inglese.

 

Tra gli edifici modernissimi, la Cascata è sicuramente il più particolare, con tanti livelli di fontane, sculture e scalinate che mettono in comunicazione l’area centrale di Kentron con la zona dei Monumenti, e che consentono una vista mozzafiato di Yerevan e del monte Ararat.

 

Nella Cascata si trova il Cafesjan, museo d’arte moderna concentrato su opere in vetro e su pezzi degli artisti più rappresentativi del nostro secolo. La particolarità archeologica più rilevante di Yerevan è la fortezza di Erebuni, conosciuta come Arin Berd, dove nacque la città moderna nel 782 avanti Cristo.

 

La chiesa più vecchia della città è quella di Katoghike Trisavanor, risalente al sesto secolo, ormai in rovina. La chiesa meglio conservata è quella di Zoravor Surp Astvatatsin, in origine medievale ma poi ricostruita alla fine del diciassettesimo secolo. Qui si trova l’unica moschea attiva in tutto il Paese, la Moschea Blu o Gök Jami, costruita verso la metà del diciottesimo secolo nel centro delle città. 

 

N.B.  Il viaggio suddetto è a titolo di puro esempio. Dà un’idea di località, attrazioni ed esperienze tipici della destinazione, che possono essere inclusi in tutto o in parte nella programmazione dei vari Tour Operator.Potrebbe essere effettuato solo in alcuni periodi dell’anno, in funzione di stagionalità climatiche e situazione socio-politica della destinazione

 

 

 


Prezzo indicativo a partire da 960 € A PERSONA
Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per fini operativi, statistici e pubblicitari. Per sapere a cosa servono i cookie e per impostare le proprie preferenze visitare la pagina Privacy Policy. Continuando la navigazione o chiudendo questo avviso, acconsenti all'uso dei cookie e ai termini riportati alla pagina Privacy Policy.
OK