FUERTEVENTURA: ARIA, ACQUA, SABBIA E FUOCO - Cosa vedere

null
null
null
 

FUERTEVENTURA: ARIA, ACQUA, SABBIA E FUOCO - CODICE ISPIRAZIONE DI VIAGGIO: ZV4ESS234

Il fiore all'occhiello Fuerteventura sono le 150 spiagge di sabbia fine, dove mangiare pesce e frutti di mare, dove fare surf e stare in relax in solitaria. Nella parte nord, vicino al borgo di El Cotillo, un piccolo paesino di pescatori, le spiagge sono di sabbia bianchissima, con lagune cristalline, ed il mare è perfetto per il surf è lo snorkeling. Queste spiagge si presentano come piccole lagune riparate dalle onde. La più vicina al centro è la Playa de la Concha, mente appena fuori da El Cotillo, si può ammirare Playa Grande: qui chilometri di sabbia bianca e natura incontaminata formano un paesaggio fantastico. Il Parco Naturale di Corralejo è caratterizzato da dune che si tuffano nel mare, plasmate dal vento con la sabbia del Sahara, per la vicinanza all'Africa. Nel parco si trova la spiaggia di El Burro, disseminata di corralitos, piccoli muretti circolari costruiti per ripararsi dalle raffiche di vento, una vera particolarità di Fuerteventura. Dal qui, si può approdare a Isla De Lobos, uno scoglio frequentato solo dai pescatori, diventato parco protetto per la grande varietà di piante rare e fondali marini ricchi di vita, un vero e proprio paradiso incontaminato. Il nome deriva dal fatto che in passato l'isola fosse abitata da leoni marini, in spagnolo conosciuti come "lupi marini", oggi a rischio di estinzione. Playa de Sotavento, nella Penisola di Jandia, è ricca di piscine naturali di acqua color smeraldo adatte a lunghe passeggiate. Sotavento è la più grande spiaggia di Fuerteventura e anche la più famosa. Meravigliosa e lunghissima, essa è protagonista di gare di windsurf e Kitesurf, ed vengono inoltre organizzate varie feste sulla spiaggia. Tra le montagne e l'oceano, appare Cofete, una baia deserta dove, in alcuni giorni dell'anno, vengono liberate le piccole tartarughe. Dal fascino selvaggio e isolato, offre anche una panorama mozzafiato su tutta la costa ovest di Fuerteventura. Nella città di Puerto del Rosario, le spiagge più conosciute sono Playa Chica, una spiaggia cittadina, con acqua trasparente e poco mossa; Playa Blanca, particolare perché trovandosi vicino all'aeroporto, potrete ammirare da vicino gli aeroplani che atterrano e decollano; infine, Caleta de Fuste è una località-resort molto popolare, si trova in un habitat protetto per le specie marine, ed è un ottimo punto da cui partire per escursioni di snorkeling o subacquee. Nella costa est dell'isola si trova Gran Tarajal, con la sua meravigliosa spiaggia di sabbia nera che contrasta l'azzurro del mare. Il suo lungomare ed il clima ne fanno un luogo ideale per romantiche passeggiate. Una delle spiagge di questa località è nel villaggio di Tarajalejo, formata da sabbia e sassolini neri d'origine vulcanica, è tranquilla ed appartata. Stessa tipologia di spiaggia, si trova a sud di Fuerteventura, nell'affascinante Pozo Netto: il paesino circostante è quello tipico di pescatori, con casette bianche e qualche piccola taverna. Nella zona est, si estende Ajuy, un villaggio famoso per le sue grotte e per la piccola spiaggia di sabbia nera, contornata da piccole taverne di pescatori e le loro barchette colorate. Morro Jable si sviluppa intorno ad un promontorio e al suo porticciolo. Da esso parte il lungo mare, con numerosi negozi, ristoranti e bar.  La parte vecchia del villaggio, sorge su un "barranco" tra le colline. La spiaggia fa parte di una lunga catena di spiagge naturali di sabbia bianca. 

Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per fini operativi, statistici e pubblicitari. Per sapere a cosa servono i cookie e per impostare le proprie preferenze visitare la pagina Privacy Policy. Continuando la navigazione o chiudendo questo avviso, acconsenti all'uso dei cookie e ai termini riportati alla pagina Privacy Policy.
OK